• DE EN IT
  • Cosa vedere a Innsbruck e dintorni

    Goldenes Dachl - Città vecchia

    Dove ci incontriamo? Davanti al Tettuccio d’oro! A Innsbruck è impossibile non imbattersi nel simbolo della città. Il Goldene Dachl è stato costruito nel 1420 come residenza per i principi tirolesi. L’edificio nella città vecchia ha un enker tardogotico che fu aggiunto nel 1500 su incarico del successivo Imperatore Massimiliano. Il suo tetto è ricoperto da 2.657 scandole di rame dorate. L'edificio ospita anche l’omonimo museo.

    Trampolino Bergisel

    Sopra Innsbruck troneggia il Bergisel. Il trampolino , che entusiasma per la sua architettura, ha valso all'archietta di fama mondiale Zaha Hadid il premio statale austriaco per l’architettura (Österreichische Staatspreis für Architektur). La torre del trampolino, alta 40 metri, ospita il ristorante “Bergisel Sky” e offre una meravigliosa veduta panoramica delle montagne attorno a Innsbruck. Dal piano panoramico si può godere una vista a 360 gradi e dominare la la città di Innsbruck dall'alto.

    Castello di Ambras

    Avete voglia di visitare il museo più antico del mondo? Allora vale la pena fare una puntatina al Castello di Ambras, situato in un ampio parco alla periferia di Innsbruck. La sua costruzione si deve all’arciduca Ferdinando II, conte del Tirolo, che fece ampliare la fortezza di Ambras per la moglie Philippine Welser, trasformandola in un castello rinascimentale. Oggi il castello ospita importanti collezioni artistiche, tra le quali si trovano opere di artisti famosi come Lukas Cranach o Peter Paul Rubens.

    Nordkette

    La Nordkette è la montagna di Innsbruck. Infatti, con le funivie Hungerburgbahn e Seegrubenbahn in pochi minuti è possibile andare dal centro della città al più grande parco naturale dell’Austria. Sull’Hafelekar a 2.300 metri di altezza verso nord si dispiega il parco naturale Karwendel, mentre verso sud la valle dell’Inn con tutta la cornice montuosa. La montagna è un’attrazione per ogni periodo dell’anno per freerider, appassionati di mountainbike e downhill, arrampicatori, scalartori, trailrunner ecc.

    Mondi di cristallo Swarovski

    Il famoso artista multimediale André Heller ha concepito i mondi di cristallo Swarovski su incarico del produttore Swarovski. La struttura fu aperta nel 1995 per il centenario dell’azienda. Questo luogo unico di fantasia entusiasma giovani e adulti. Installazioni artistiche come una nuvola di cristalli fanno dimenticare ai visitatori la quotidianità fin dall’ingresso nel Gigante. Le camere delle meraviglie sono state ristrutturate nel 2015 e trasmettono la magia del cristallo in una dimensione surreale.